La calvizie maschile interessa circa l’80% degli uomini. Nonostante sia quindi una situazione che riguardi la stragrande maggioranza della popolazione maschile, è solito, per gli uomini, associare a questa situazione sentimenti come perdita di sicurezza, o di virilità. In realtà, la vera perdita di virilità sta solo in questo atteggiamento arrendevole: è facile farsi vittima. Ma quello che in realtà cercano le donne è il fascino, il carisma, ed entrambi sono proprio all’esatto opposto del vittimismo, nello spettro del sex-appeal. Il carisma di un uomo consiste nell’affrontare le situazioni, prenderle in pugno, non nel cadere preda di queste.
Ragioniamo.

Un problema di calvizia  che non è un problema

Vin Diesel ti sembra mancare di fascino? Bruce Willis? Come vedi, quella di considerare la calvizie come legata alla perdita di fascino è solo una tua idea. Inoltre, per molte donne una testa rasata è spesso all’origine di vari appetiti. Quindi, per prima cosa: non è un problema.
Di più: tutti hanno dei problemi. Ti senti davvero così importante da credere che tutti intorno a te, immersi nella loro vita, non hanno altro a cui dedicare i loro pensieri se non che al tuo cuoio capelluto? Andiamo!

Prima di proseguire vogliamo indicarti un sito che spesso leggiamo in merito ai problemi di calvizia: Calviziehelp

Questione di stile

Di conseguenza al punto precedente, puoi prendere in mano la situazione e dare un taglio netto alle tue insicurezze… e ai tuoi capelli. Trova il miglior hair stylist nella tua città, sfogliate assieme quel mucchio di riviste piene di tagli per capelli che finora hai sempre voluto ignorare, e prendete assieme la decisione per il tuo nuovo look. Rimarrai sorpreso dai prodigi di cui può essere capace un parrucchiere esperto: in base alla forma del tuo cranio e al tipo di capelli, trasformerai quello che prima era un problema in un nuovo stile.

Individua il nemico

Il tuo nemico ha un nome: diidrotestosterone, per gli amici: DHT. Il DHT è un ormone androgenico, e l’aumento di questo all’interno dei bulbi riduce il ciclo vitale del capello, ritardandone la ricrescita. Rivolgiti ad un medico e insieme scegliete l’opzione migliore per il vostro caso, in modo da ridurre i livelli di DHT e prevenire ulteriori cadute.

Un massaggio di primo mattino

Coccolati. O meglio, coccola il tuo amico follicolo. Il follicolo è la struttura che produce le cellule che andranno a costituire il capello. Massaggiare il cuoio capelluto aumenta l’afflusso di sangue ai follicoli, rafforzando i tuoi capelli dalle loro radici.
Sul mercato c’è una vasta offerta di oli con proprietà nutrienti: tra i migliori, l’olio per capelli a base di cocco o alle mandorle. Applica questo olio sui tuoi capelli e massaggia delicatamente il cuoio capelluto una volta a settimana.

Come sempre, occhio all’alimentazione

La perdita di capelli può essere causata da care di macronutrienti così come di micronutrienti. Tra i cibi migliori per mantenere il salute il tuo corpo, aggiungi alla tua dieta frutta dal colore rosso, giallo e arancione, ossia i classici alimenti ricchi di vitamina A. Questa vitamina promuove la salute delle cellule dei follicoli, di cui abbiamo parlato prima.
Anche a vitamina B5 è un ottimo alleato per la salute dei tuoi capelli: favorisce, infatti, la circolazione del sangue nel cuoio capelluto. La trovi solitamente negli yogurt.

Una visita medica

Oltre che per stabilire i livelli di DHT, ci sono altri motivi per cui sarebbe opportuno che ti sottoponessi ad una visita medica per la cura delle tue calvizie.
Tra le cause più diffuse della calvizie, ci sono:

  • – Infezioni al cuoio capelluto. La tigna, ad esempio, che può attaccare i capeli e portare alla perdita di capelli o alla formazione di chiazze squamose. Le infezioni si curano, quindi anche la tigna: potrai ritornare presto alla tua folta chioma.
  • – Squilibri o disfunzioni ormonali. Tra i principali candidati di questi squilibri c’è la disfunzione tiroidea, che può provocare temporanea perdita dei capelli.

Sono presenti numerosi dottori specializzati nella cura della calvizie e in interventi tricologici. Eccone alcuni.

Il Dott. Nicola Fini ha maturato un’approfondita esperienza in tutti i settori della Chirurgia Plastica e Ricostruttiva, perfezionandosi nelle tecniche di chirurgia ricostruttiva del corpo.

La Dott.ssa Paola Tarantino esegue trattamenti chirurgici e in laser-terapia. È specializzata in interventi poco invasivi, attraverso macchinari tecnologicamente avanzati.

Il Dr. Guagnano esercita la libera professione presso il proprio ambulatorio a Foggia. È specializzato in dermatologia e venereologia, e assicura ai suoi pazienti percorsi terapeutici di medicina estetica e dermatologia.

Lo studio del Dr. Felice E Dr. Patrizio Cardone si occupa di chirurgia estetica. Offre impianti e strumentazioni all’avanguardia in campo igienico e invasivo, ideali per la soddisfazione anche dei clienti più sensibili.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Scrivi il codice * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.