12 milioni di euro per beni culturali e agroalimentare

by spaziofoggiaadmin | 20 dicembre 2017 13:45

Emendamento dei parlamentari foggiani del PD, Lello Di Gioia e Colomba Mongiello. In arrivo nuovi finanziamenti per il Castello di Lucera e il Made in Italy agroalimentare.

Roma – Tre milioni di euro per la messa in sicurezza del Castello di Lucera. La Camera ha accolto l’emendamento alla Legge di Bilancio presentato dall’on. Lello Di Gioia (primo firmatario) e dall’on. Colomba Mongiello.  Il finanziamento sarà destinato alla messa in sicurezza della fortezza svevo-angioina e alla sua fruizione. La spesa sarà spalmata su due anni: 1 milione 500 mila euro per il 2018, e 1 milione e 500 mila euro per il 2019. “E’ un atto dovuto alla nostra storia, per un monumento tra i più preziosi del patrimonio culturale italiano” ha commentato l’on. Di Gioia “Il finanziamento non solo contribuirà a metterlo in sicurezza, ma ne consentirà anche la fruizione turistica, permettendo interventi di valorizzazione e promozione, rafforzando il turismo culturale”.

Tra gli emendamenti alla Legge di Bilancio, presentati dai due parlamentari foggiani del PD, Lello Di Gioia (primo firmatario) e Colomba Mongiello “Il potenziamento delle azioni di promozione del Made in Italy agroalimentare all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane”. La Camera ha accolto la richiesta di un ulteriore finanziamento di 9 milioni di euro suddivisi per tre annualità, dal 2018 al 2020, che vanno ad aggiungersi ai 7 milioni e 500 mila euro stanziati con la Legge di Bilancio del 2014.

Emendamento  Castello di Lucera on. Lello Di Gioia e on. Colomba Mongiello (…stralcio testo)

Dopo il comma 196, inserire il seguente:
196-bis. Al fine di consentire il salvataggio, la messa in sicurezza e la continuità nella fruizione per i visitatori della fortezza svevo-angioina detta anche Castello di Lucera, è consentita una spesa di 1 milione e 500 mila euro per gli anni 2018 e 2019. (……segue testo…) 39. 121. Di Gioia, Mongiello

Emendamento Made in Italy agroalimentare – on. Lello Di Gioia e on. Colomba Mongiello (…stralcio testo)

 

Dopo il comma 291, inserire il seguente:
291-bis. Per il potenziamento delle azioni di promozione del Made in Italy agroalimentare all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, all’articolo 1, comma 202, quinto periodo, della legge 23 dicembre 2014, n. 190, dopo le parole: «pari a 2,5 milioni di euro per ciascuno degli anni 2015, 2016 e 2017,», sono inserite le seguenti: «nonché 3 milioni di euro per ciascuno degli anni 2018, 2019 e 2020».  (……segue testo…) 47. 7. Di Gioia. Mongiello

Source URL: http://www.spaziofoggia.it/12-milioni-di-euro-per-beni-culturali-e-agroalimentare/